Vola da Madrid a Parigi da 28€

*PREZZO FINALE PER TRATTA (include tasse, supplementi e spese di gestione).

Prenota un volo dalla Madrid a Parigi al miglior prezzo su iberiaexpress.com
Uniamo Madrid e Parigi giornalmente con diversi orari di volo!

  • La Torre Eiffel

    Con oltre un secolo di storia, la Torre Eiffel è diventata senza dubbio il simbolo di Parigi e il monumento più visitato del mondo, con circa 7 milioni di visite all’anno. Progettato da Gustave Eiffel per l’Esposizione Universale di Parigi del 1889, questo monumento richiese più di due anni per essere ultimato e furono impiegati 250 operai. Paradossalmente, la sua costruzione generò numerose controversie tra gli artisti dell’epoca. Venne infatti considerata una costruzione mostruosa e si pianificò la sua demolizione in più occasioni, anche a causa della sua bassa redditività. Fortunatamente questi progetti non furono mai attuati e oggi, grazie ai suoi oltre 300 metri di altezza, si può ammirare una vista meravigliosa su Parigi. Indubbiamente, un’esperienza unica.

  • La Cattedrale di Notre Dame

    Costruita tra il 1163 e il 1245, Notre Dame è una delle cattedrali gotiche più antiche del mondo. Durante la sua lunga esistenza ha subito numerosi restauri e le sue mura hanno accolto eventi molto importanti, tra cui l’incoronazione di Napoleone Bonaparte e la beatificazione di Giovanna d’Arco. Per tutti coloro che desiderano visitarla è consigliabile alzarsi molto presto, la coda all’entrata è lenta e può diventare interminabile.

  • Arco di Trionfo

    Insieme alla Torre Eiffel è il monumento più rappresentativo di Parigi. Fu costruito per commemorare la vittoria dell’esercito francese sotto il comando di Napoleone. I suoi 50 metri di altezza sono stati testimoni di importanti momenti storici del paese, tra cui le parate militari delle due guerre mondiali o la sfilata dei resti mortali di Napoleone. Una curiosità: alla sua base si trova la Tomba del Milite Ignoto, eretta in nome dei soldati francesi morti durante la Prima Guerra Mondiale e mai identificati.

Condividi questa pagina: