Passeggeri con necessità speciali

Passeggeri a mobilità ridotta

Si definisce "persona a mobilità ridotta” (PMR) qualsiasi persona la cui mobilità sia ridotta a causa di qualsiasi disabilità fisica (sensoriale o locomotoria), disabilità mentale, età o qualsiasi altra causa di disabilità che renda complesso l’utilizzo di un mezzo di trasporto e la cui situazione richieda assistenza speciale e l’adattamento alle sue esigenze dei servizi disponibili per tutti i passeggeri.

 I passeggeri a mobilità ridotta, viste le speciali condizioni personali, richiedono attenzioni addizionali, particolari e individuali durante tutte le fasi del trasporto. In particolare, la normativa nazionale e internazionale in materia di sicurezza e di salvataggio a bordo, stabilisce una serie di requisiti finalizzati a garantire un trasporto sicuro.

 Gli utenti che potranno disporre di tale servizio saranno:

Iberia Express comprende questa necessità e si impegna a fornire un servizio professionale ai passeggeri a mobilità ridotta, provvedendo:

  • Aeromobili accessibili
  • Adattamento dei nostri mezzi e procedure
  • Formazione specifica e costante del personale.

L’obiettivo di tutto ciò é quello di garantire sia la tua comodità, sia quella degli altri passeggeri.

Allo stesso modo, soddisfiamo le necessità di tutti i passeggeri che richiedono assistenza speciale durante il trasporto. Per maggiori informazioni puoi contattare il Centro prenotazioni di Iberia Express dal tuo paese.

La normativa generale raccomanda di consultare il proprio medico prima di mettersi in viaggio, se si ha recentemente sofferto di una malattia, se si soffre di malattie croniche e nei casi di seguito riportati:

  • Problemi cardiovascolari
  • Problemi respiratori cronici
  • Anemia
  • Diabete instabile o cancro
  • Si stanno assumendo medicinali a base di agenti immunosoppressivi
  • Incertezza sul buon stato di salute del passeggero.

Raccomandiamo il trasporto di tutte le medicine nel bagaglio a mano e che siano di facile accessibilità.

Fanno parte di questa categoria tutti i passeggeri che, a causa di mobilità ridotta o limitazioni sensoriali, hanno bisogno di ricevere assistenza speciale durante il viaggio. Tra questi, vi sono quei passeggeri che si muovono su sedia a rotelle, i passeggeri con deficit uditivo o visivo, i passeggeri che, per altre ragioni, necessitano di assistenza durante il viaggio. A ciascuno di loro offriremo assistenza speciale nei terminali aeroportuali, a bordo dell’aereo e durante gli scali.

Ciascun aereo di Iberia Express dispone di un numero limitato di sedili destinati a questi servizi. D'altra parte, le norme dell’aviazione civile limitano su ciascun volo il numero di passeggeri con mobilità ridotta a seconda del tipo di disabilità. Con l’obiettivo di erogare correttamente i servizi necessari, la prenotazione deve essere effettuata 48 ore prima della partenza del volo. Per queste ragioni, ti raccomandiamo di prenotare il tuo posto con il maggior anticipo possibile.

Al momento della prenotazione, sarà necessario che specifichi qual è la tua necessità speciale e il servizio di cui hai bisogno per il trasporto. Il personale che si occupa delle prenotazioni, consigliato dal nostro servizio medico, ti darà tutte le informazioni di cui hai bisogno, riserverà il posto che più si adatta alle tue necessità e richiederà la disponibilità dei servizi opportuni.

Attenzione alle necessità delle persone a mobilità ridotta

Il fine di questo documento è quello di migliorare l’accessibilità al trasporto aereo delle persone a mobilità ridotta, garantendone la sicurezza, la comprensione e il soddisfacimento delle loro necessità e il rispetto della loro dignità. È diretto alle compagnie aeree che forniscono strutture e servizi negli aeroporti e aeromobili e può considerarsi la base di codici di condotta volontari. Nell’elaborazione di tali codici, verrà tenuto in considerazione quanto disposto dal documento 30 (sezione 5) della Conferenza europea dell’aviazione civile (CEAC) e dell’allegato 9 dell’Organizzazione dell’aviazione civile internazionale (OACI). Tali documenti forniscono informazioni tecniche e sono stati redatti previa consultazione dell’industria del trasporto aereo e degli organismi governativi incaricati di stabilire norme e pratiche raccomandate.

Definizione

Si definisce "persona a mobilità ridotta” (PMR) qualsiasi persona la cui mobilità sia ridotta a causa di qualsiasi disabilità fisica (sensoriale o locomotoria), disabilità mentale, età o qualsiasi altra causa di disabilità che renda complesso l’utilizzo di un mezzo di trasporto e la cui situazione richieda assistenza speciale e l’adattamento alle sue esigenze dei servizi disponibili per tutti i passeggeri.

 

  • Le persone a mobilità ridotta hanno gli stessi diritti di libertà di movimento e di scelta di qualsiasi altro cittadino, non solo per i viaggi in aereo ma anche per tutte le altre situazioni della vita.
  • È responsabilità delle compagnie aeree, degli aeroporti e di coloro che operano nei servizi relativi a entrambi, soddisfare le esigenze di queste persone. Inoltre, è responsabilità delle persone a mobilità ridotta, specificare le proprie necessità attraverso i mezzi adeguati e nel momento opportuno.
  • È necessario fornire le informazioni necessarie affinché le persone a mobilità ridotta possano pianificare e realizzare il proprio viaggio.
  • I costi connessi con l’assistenza alle persone a mobilità ridotta non devono incombere direttamente su queste ultime.
  • Disabilità e malattia non possono essere equiparate; per questa ragione alle persone a mobilità ridotta, non può essere imposto di effettuare alcuna dichiarazione medica relativa alla loro disabilità come prerequisito di viaggio.
  • Le organizzazioni rappresentanti delle persone a mobilità ridotta verranno consultate sui temi relativi alla loro assistenza.
  • Il personale verrà formato in modo appropriato per comprendere e soddisfare le necessità delle persone a mobilità ridotta.
  • I controlli di sicurezza verranno effettuati nel rispetto della dignità delle persone a mobilità ridotta.
  • Alle persone a mobilità ridotta deve essere permesso il più alto livello possibile di indipendenza.

Nessuna compagnia aerea negherà il volo a una persona a mobilità ridotta eccetto quando non sia possibile trasportarla senza pericolo, non possa essere ospitata fisicamente o non possano essere soddisfatte le sua esigenze durante il volo. Nel caso in cui venisse denegato il trasporto di una persona a mobilità ridotta, le compagnie aeree dovranno spiegarle in modo chiaro ed esplicito le ragioni del denego.

I passeggeri non autosufficienti dovranno sempre essere accompagnati. La compagnia aerea non presta assistenza sanitaria a bordo. Per avere maggiori informazioni a riguardo puoi consultare il nostro Centro prenotazioni.

Le compagnie aeree cercheranno delle soluzioni tecniche e operative per il miglioramento dell’accesso e delle infrastrutture negli aerei di qualsiasi dimensione, in particolare quando verranno messe in pratica delle opere di rinnovo.

Nei casi in cui non sia possibile realizzare una rotta diretta per la persona a mobilità ridotta (per esempio perché l’aereo è di piccole dimensioni), le compagnie aeree si impegneranno per trovare un’alternativa accettabile.

Indipendentemente dalle dimensioni dell’aeroporto o dell’aeromobile, durate le formalità d’imbarco dovrà essere rispettata la dignità della persona a mobilità ridotta.

Le compagnie aeree forniranno a bordo, quando lo spazio lo permetta, impianti adattati per facilitare l’autonomia delle persone a mobilità ridotta nel rispetto dei limiti sanitari, igienici e di sicurezza.

Le persone a mobilità ridotta beneficeranno di eguaglianza in quanto ad assegnazione dei posti a sedere con i limiti dei requisiti per la sicurezza. Le compagnie aeree dettaglieranno in modo chiaro ed esplicito i motivi della non attribuzione di un sedile specifico quando la richiesta non sia soddisfatta per motivi di sicurezza.

I cani guida saranno trasportati in cabina conformemente alle norme della compagnia aerea e alle disposizioni nazionali di importazione. Non verrà addebitato alcun costo per il trasporto dei cani guida. Non verrà addebitato alcun costo alle persone a mobilità ridotta per il trasporto degli oggetti necessari per facilitare la loro mobilità e neppure per gli altri elementi di ausilio di essenziale utilità.

Le compagnie aeree devono prendere tutte le misure ragionevoli e possibili per evitare la perdita o il deterioramento degli oggetti di ausilio alla mobilità o di altri elementi di supporto alle persone con disabilità. Quando tale perdita o deterioramento si verifichi, le compagnie aeree effettueranno quanto necessario per soddisfare le esigenze individuali di mobilità immediate.

 

Accesso al trasporto aereo per le persone disabili

Testo del regolamento europeo 1107/2006