Condizioni generali sul contratto di trasporto aereo

Ai fini del presente contratto, “biglietto”, significa complessivamente “biglietto per il passeggero e ricevuta dei bagagli”, del quale fanno parte anche le presenti Condizioni e le relative avvertenze disponibili su questa pagina web. Con “Biglietto elettronico” si intende l'”Itinerario/Ricevuta” rilasciata dal vettore contrattuale o a nome di questi, i tagliandi elettronici e, a seconda del caso, il documento d’imbarco. Con “Vettore contrattuale” si intende qualsiasi vettore aereo che trasporti o si impegni a trasportare il passeggero e i suoi bagagli in virtù del presente contratto o che esegua qualsiasi altro servizio relazionato al trasporto aereo contrattato. Con “Vettore di fatto” si intende qualsiasi altro vettore che realizzi tutto o parte del trasporto contrattato con il Vettore contrattuale e che sia autorizzato da quest’ultimo. La “Convenzione di Montreal” è la Convenzione per l'unificazione di alcune regole relative al trasporto aereo Internazionale, firmata a Montreal il 28 maggio 1999. Il “regolamento (CE) N. 2027/97” è il Regolamento (CE) n.º 2027/97 del Consiglio del 9 ottobre 1997, consolidato con le modifiche apportate dal Regolamento (CE) n.º 889/2002 del 13 maggio 2002, relativo alla responsabilità delle compagnie aeree comunitarie con riferimento al trasporto dei passeggeri e dei loro bagagli. “DSP” indica i Diritti Speciali di Prelievo secondo la definizione del Fondo Monetario Internazionale.

Il trasporto effettuato in virtù del presente contratto, per quanto riguarda la responsabilità del vettore è subordinato alla Convenzione di Montreal e a quanto disposto dal regolamento (CE) n.º 2027/97 del Consiglio del 9 ottobre 1997, modificato dal regolamento (CE) n.º 889/2002 del 13 maggio 2002, sulla responsabilità delle compagnie aeree con riferimento al trasporto dei passeggeri e dei loro bagagli.

Finattantoché non venga disposto diversamente, qualsiasi trasporto realizzato e gli altri servizi forniti dal vettore saranno subordinati a:

1. le condizioni che figurano in questo biglietto;

2. la tariffa applicata e le sue condizioni;

3. le altre condizioni di trasporto stabilite dal vettore e la normativa che le accompagna che formano parte del presente contratto e che possono essere consultate nelle sedi del vettore.

Nel biglietto il nome del vettore contrattuale può apparire abbreviato a condizione che il nome completo e l’abbreviazione figurino nelle guide, regolamentazioni e orari del vettore; l’indirizzo del vettore contrattuale è quello che compare sul dorso del “biglietto”; gli scali stabiliti sono quei punti indicati nel “biglietto” o che figurano negli orari del vettore come scali previsti nell’itinerario del passeggero; in virtù di questo contratto, il trasporto che verrà realizzato da più trasportatori consecutivi, verrà considerato come un’unica operazione.

Il vettore che emette un biglietto per una linea di un altro vettore agisce solo come agente di quest’ultimo.

Verranno applicate limitazioni di responsabilità del vettore contrattuale e ne saranno beneficiari i suoi agenti, impiegati e rappresentanti, così come il vettore effettivo e i suoi dipendenti e agenti quando agiscano nell’esercizio delle sue funzioni.

Il bagaglio fatturato sarà consegnato al possessore dello scontrino bagagli. Se l’equipaggio fatturato in stiva risultasse essere danneggiato, il passeggero dovrà presentare per iscritto il relativo reclamo al vettore quanto prima o tutt'al più entro sette (7) giorni di calendario e in caso di ritardo entro ventuno (21) giorni di calendario a partire dal momento della consegna del bagaglio al passeggero.

Questo biglietto è valido per il trasporto durante un anno dalla data di emissione, salvo altrimenti disposto sullo stesso o nelle tariffe applicabili e le loro condizioni. Il vettore può negarsi di effettuare il trasporto se la tariffa applicabile non è stata corrisposta.

Il vettore si compromette ad adoperarsi quanto più possibile per trasportare il passeggero e il suo bagaglio con diligenza adeguata. In caso di necessità il vettore può farsi sostituire da un altro vettore, utilizzare aerei di terze parti e modificare o annullare gli scali previsti nel biglietto. Se il passeggero perde un volo di coincidenza per una ragione imputabile a Iberia Express, il passeggero verrà trasferito su un altro volo che gli permetta di arrivare a destinazione il prima possibile o, qualora cièo non fosse possibile, gli verrà rimborsato l’intero importo corrisposto per il biglietto nel caso in cui non sia stata utilizzata nessuna tratta prevista nel biglietto, oppure la differenza tra il prezzo corrisposto e la tariffa applicata alle tratte utilizzate nel caso in cui sia stata effettuata una delle tratte previste nel biglietto.

Il passeggero dovrà soddisfare i requisiti governativi richiesti per poter effettuare il viaggio e dovrà disporre dei documenti necessari per la partenza e l’arrivo, nonché di qualsiasi altro documento richiesto, così come arrivare in aeroporto all’ora indicata dal vettore come indicato nell’avviso ORA LIMITE DI ACCETTAZIONE AL VOLO.

Nessun agente, impiegato o rappresentante del vettore ha l’autorità di alterare, modificare o rinunciare a una qualsiasi delle condizioni stabilite nel presente contratto.

In conformità con quanto disciplinato dal regolamento (CE) n. 261/2004 del Parlamento europeo e del Consiglio, in caso di negato imbarco ad un passeggero che si sia presentato all’imbarco del volo alle condizioni stabilite da tale regolamento, viene stabilita una compensazione, e il vettore dovrà offrire assistenza immediata al passeggero.

In conformità con quanto disciplinato dal regolamento (CE) n. 261/2004 del Parlamento europeo e del Consiglio, in caso di cancellazione di un volo si stabilisce una compensazione, a meno che la cancellazione sia dovuta a circostanze straordinarie, e si obbliga il vettore a offrire assistenza immediata ai passeggeri interessati.

In conformità con quanto disciplinato dal regolamento (CE) n. 261/2004 del Parlamento europeo e del Consiglio, in caso di grande ritardo di un volo rispetto all’ora di partenza prevista, il passeggero ha diritto a ricevere assistenza immediata durante il tempo di attesa della partenza.

Le tasse e imposte che gravano sul trasporto aereo verranno corrisposte dal passeggero. Queste tasse e imposte, che possono costituire una buona parte del prezzo finale, sono incluse nel prezzo del biglietto e verranno indicate in dettaglio una volta che siano state sommate alla tariffa del biglietto, nel campo imposte e tasse.

Le tasse e le imposte sono oggetto di revisione e modifica costante che possono verificarsi posteriormente alla data del biglietto. Se posteriormente alla data di acquisto di un biglietto, e prima del suo utilizzo, si dovesse verificare l’incremento di una tassa o imposta, il passeggero dovrà corrispondere la differenza rispetto a quanto già pagato al momento dell’acquisto. Se tale incremento costituisse un aumento considerevole dell’importo in rapporto al prezzo del biglietto, il passeggero potrà richiedere il rimborso entro sette (7) giorni lavorativi dal momento in cui la compagnia o agenzia richieda il pagamento. Trascorso il periodo di tempo entro il quale il passeggero deve corrispondere la differenza, la compagnia procederà alla cancellazione del biglietto e al rimborso del suo importo.

In conformità con quanto disciplinato dal regolamento (CE) n. 2111/2005 del Parlamento europeo e del Consiglio del 14 dicembre 2005, il vettore contrattuale informerà il passeggero sull’identità della compagnia che effettuerà il volo. Se l’identità della compagnia operatrice non è ancora nota al momento della prenotazione, il vettore contrattuale farà in modo che il passeggero venga informato non appena sia nota l’identità del vettore aereo effettivo.

La presente avvertenza contiene l’allegato al regolamento (CE) n. 2027/97, relativo alle norme sulla responsabilità delle compagnie aeree comunitarie, conformemente alla legislazione comunitaria e alla Convenzione di Montreal.

Risarcimento in caso di morte o lesioni. Non vi sono limiti finanziari di responsabilità in caso di lesione o morte del passeggero. Per i danni fino a 113.100 DSP (equivalente approssimativo in moneta locale), la compagnia aerea non potrà contestare le richieste di risarcimento. Al di sopra di tale quantitativo, la compagnia aerea potrà impugnare un reclamo solo nel caso in cui non vi sia stata alcuna negligenza da parte sua.

Anticipi. In caso di morte o di lesione di un passeggero, la compagnia aerea dovrà corrispondere, entro quindici (15) giorni a partire dal giorno di identificazione dell’avente diritto all'indennità, un anticipo per far fronte alle necessità economiche immediate. In caso di decesso, questo anticipo non potrà essere inferiore a 16.000 DSP (equivalente approssimativo in moneta locale).

Ritardo del passeggero. Nel caso in cui il volo acquistato dal passeggero subisse un ritardo, la compagnia aerea sarà responsabile del danno a meno che non abbia adottato tutte le misure necessarie per evitare il danno o le sia stato impossibile adottare tali misure. La responsabilità in caso di ritardo del passeggero si limita a 4.694 DSP (equivalente approssimativo in moneta locale) (*).

Ritardo del bagaglio. Nel caso in cui il bagaglio arrivasse a destinazione in ritardo, la compagnia aerea sarà responsabile del danno a meno che non abbia adottato tutte le misure necessarie per evitare il danno o le sia stato impossibile adottare tali misure. La responsabilità si limita a 1.131 DSP (equivalente approssimativo in moneta locale) (*).

Distruzione, perdita o danni al bagaglio. La compagnia aerea sarà responsabile in caso di distruzione, perdita o danni al bagaglio fino a 1.131 DSP (equivalente approssimativo in moneta locale). Relativamente al bagaglio fatturato, sarà responsabile anche quando esente da responsabilità, a meno che il bagaglio fosse già danneggiato. Relativamente al bagaglio non fatturato, la compagnia aerea sarà responsabile esclusivamente dei danni ad essa imputabili.

Limiti più elevati per il bagaglio. Il passeggero può beneficiare di un limite di responsabilità più elevato rilasciando una dichiarazione speciale, anteriormente alla fatturazione, pagando un supplemento.

Reclami relativi al bagaglio. Se il bagaglio fatturato è stato danneggiato, smarrito, distrutto o consegnato in ritardo, il passeggero deve segnalarlo per iscritto alla compagnia aerea quanto prima. Se il bagaglio danneggiato è un bagaglio imbarcato in stiva, il passeggero lo segnalerà entro il termine di sette (7) giorni e, in caso di ritardo, di ventuno (21) giorni, in entrambi i casi a partire dal giorno in cui il bagaglio è stato messo a sua disposizione.

Responsabilità della compagnia dalla quale si ha acquisito il servizio e della compagnia che fornisce il servizio. Se la compagnia aerea incaricata del volo non è la stessa che la compagnia aerea contraente, il passeggero potrà presentare un reclamo o una richiesta di risarcimento a ciascuna di esse. Se il nome o il codice di una compagnia aerea figura nel biglietto, tale compagnia è la contraente.

Termine per la presentazione del reclamo: Sarà possibile adire vie legali entro due (2) anni dalla data di arrivo o dalla data prevista del volo.

Fondamento delle informazioni. Le norme di cui sopra si basano sulla Convenzione di Montreal del 28 maggio 1999, messa in atto nella Comunità dal regolamento (CE) n. 2027/97, a sua volta modificato dal regolamento (CE) n. 889/2002 e dalle legislazioni nazionali degli Stati membri.

(*) Il passeggero ha diritto ad avviare un’azione legale dinanzi un tribunale per sollecitare un risarcimento per i danni causati da un ritardo; sarà necessario dimostrare che tali danni si sono verificati e che il vettore aereo ne è responsabile

Per ragioni di sicurezza, il bagaglio del passeggero non deve contenere articoli pericolosi quali: gas compressi, sostanze corrosive, sostanze esplosive, liquidi e solidi infiammabili, materiali radioattivi, materiali ossidanti, veleni, sostanze infettive e valige con dispositivo di allarme incorporato.

En caso de tener tu plaza debidamente reservada y que por alguna circunstancia no pudieras hacer uso de ella, te rogamos que, bien por teléfono o a través de tu Agencia, procedas a la cancelación de la misma. Con ello facilitarás el viaje a otro pasajero evitando que la plaza salga vacía.

Una volta arrivati a un punto di transito dell'aeroporto, è molto importante verificare le prenotazioni degli scali che dovrai effettuare o del viaggio di ritorno, e comunicare al vettore il tuo indirizzo provvisorio nell’eventualità che quest’ultimo debba fornirti delle informazioni che ti possano interessare.

L’ora limite di accettazione al volo è l’orario massimo che precede l’ora ufficiale programmata della partenza del volo indicata nella prenotazione, entro il quale dovrai essere ammesso al volo, fatturare i bagagli ed essere in possesso della carta d’imbarco. Superata tale ora, il volo sarà chiuso. Il vettore non incorre in alcuna responsabilità per non ammetterti ad un volo già chiuso.

I passeggeri devono essere in possesso dei documenti richiesti dalla legge o dalle autorità dei paesi verso e dai quali voleranno e che attraverseranno, e saranno essi stessi i soli responsabili del compimento di tutti i requisiti richiesti in ciascun caso.